Cilento: la Via Silente inserita tra le cose imperdibili da fare nella vita

Il Corriere della Sera e il magazine “Vita” rendono omaggio alla Via Silente, protagonista anche a Fieramilanocity

Ha chiuso i battenti la scorsa domenica 20 marzo a Fieramilanocity la tredicesima edizione della fiera nazionale del consumo critico intitolata “Fa’ la cosa giusta!”. Si tratta della prima e della più grande fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

Diverse le opportunità in mostra durante l’evento. Tra queste anche la Via Silente un insolito ciclotour attraverso il Parco Nazionale del Cilento fino al Vallo di Diano. Un percorso di circa 600 km in quindici tappe, tra montagne e tratti costieri.

Il magazine “Vita”, il mensile dedicato al racconto sociale, al volontariato, alla sostenibilità economica e ambientale e, in generale, al mondo non profit lo ha inserito tra le dieci cose da fare nella vita. La Via Silente è addirittura al secondo posto dopo i laboratori della Fondazione Sacra Famiglia dedicati alle attività creative destinate agli utenti della comunità con l’obiettivo di far sì che la disabilità, la debolezza e la fragilità delle persone diventano un valore aggiunto.

“Vita”, diffuso in circa 45mila copie, però, non è l’unico organo di stampa nazionale ad aver dato risalto all’iniziativa. Anche la rubrica del Corriere della Sera dedicata ai viaggi, “Dove”, ha parlato della Via Silente, consigliandola ai propri lettori.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Sostieni l'informazione indipendente