Il Cilento protagonista a Roma per Cinecibo Award - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Il Cilento protagonista a Roma per Cinecibo Award

Director Michele Placido arrives for the screening of the film Vallanzasca - Gli angeli del male (Vallanzasca - The Angels of Evil) at the 67th edition of the Venice Film Festival in Venice, Italy, Monday, Sept. 6, 2010. (AP Photo/Joel Ryan)

Torna Cinecibo Award, la serata di gala del Festival Cinecibo. Anche il Cilento sarà protagonista.

Il Cilento protagonista a Roma per Cinecibo Award

Torna Cinecibo Award, la serata di gala del Festival Cinecibo. Anche il Cilento sarà protagonista.

Il 31 marzo si terrà nella capitale il consueto appuntamento annuale con Cinecibo Award, l’attesa serata di gala che vedrà il presidente del Festival Cinecibo Michele Placido premiare attori, registi, sceneggiatori e produttori del panorama cinematografico italiano che all’interno dei loro film hanno veicolato con maestria l’arte culinaria e la buona cucina. Nella serata non poteva mancare, come da tradizione, un momento di degustazione. Quest’anno protagonista della tavola di Cinecibo Award sarà il menù “I love Cilento”. Il creatore di questo omaggio ad un territorio particolarmente vocato ed attivo, cuore pulsante della dieta mediterranea, è Luigi Tursi che ha ideato per l’occasione un percorso sensoriale gustativo che “racconta”, valorizza ed esalta il prodotto, la cultura del territorio e delle persone del Cilento. Il menù “I love cilento” , ‘Cucina Naturale ad Alta Nutrizione Terapeutica’, si apre con un ‘Mosaico Cilentano’ come antipasto (Cuori di gambi di Carciofo Tondo di Paestum con Alici di Cetara, Zizzona di Battipaglia e Miele al Tarassaco ed Acai), prosegue con ‘Coriandoli A’ Mare’ come primo (Chicche di acqua e farina macinata a pietra con Carciofo Tondo di Paestum in due consistenze, Tonnetto Crudo allo Zenzero e “Pelle” di Zizzona di Battipaglia), “Gong Di Sapore” per secondo ( Medaglione crudo di Zizzona di Battipaglia su Crema e Clorofilla di Carciofi e Spirulina), per chiudersi con il dolce ‘L’ Occhio Di Ulisse’ ( Budino crudo di Tapioca alla Zizzona di Battipaglia e Mostarda di Carciofo Tondo di Paestum).

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
tempio_nettuno_aperto
Boom di visite a Paestum per la riapertura del tempio di Nettuno

psaut3-700
Ospedale di Agropoli, qualcosa si muove

comunità del parco 1
Parco: tutto fermo per la nomina di Pellegrino e la comunità dei sindaci

Chiudi