Comunità Montana Calore Salernitano al lavoro per sbloccare i salari dei forestali - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Comunità Montana Calore Salernitano al lavoro per sbloccare i salari dei forestali

operai_forestale

Pagamento salari arretrati operai forestali, il presidente Rizzo al lavoro.

Comunità Montana Calore Salernitano al lavoro per sbloccare i salari dei forestali

Pagamento salari arretrati operai forestali, il presidente Rizzo al lavoro.

Gli operai forestali della Comunità montana Calore salernitano non hanno percepito ancora le due mensilità di dicembre 2011 e tredicesima in quanto tali spese avevano superato il finanziamento regionale del piano forestale 2011. Diversi operai hanno anche avviato le procedure esecutive di recupero delle loro spettanze.
La Presidenza della Comunità Montana Calore Salernitano si è attivata per trovare la soluzione più immediata per il pagamento di dette mensilità, rendendosi parte attiva per la piena attuazione dell’articolo 6 della L.R. n°1/2016. Questa recente norma della finanziaria regionale 2016, infatti, prevede che le spese sostenute dalle Comunità Montane per gli interventi di forestazione nel periodo 2010-2014 non coperte dai trasferimenti regionali potranno essere finanziate con le economie della LR n. 42/82 che le stesse Comunità Montane e le Province andranno a certificare all’interno della loro contabilità in gestione residua.
Il Presidente Rizzo, in data 26/2/2016, ha scritto una nota al Direttore Generale del Settore Foreste della Regione Campania con la quale ha preannunciato che le attività di rideterminazione straordinaria dei residui sono in atto e che emergeranno, molto probabilmente, le economie da destinare alla copertura delle due mensilità arretrate. Per accelerare i tempi procedurali, il Presidente, nella sua nota, ha chiesto di evitare che le economie accertate vengano restituite alla Regione (come prevede il terzo comma del citato art. 6) e aspettare che questa, a seguito delle sue ricognizioni, le ritrasmetta nuovamente alla Comunità Montana. Ciò per evitare inutili complicazioni burocratiche. Il contenuto e lo spirito della nota presidenziale sono stati fatti propri anche dal Consiglio Generale della C.M. che, in data 4 marzo, in seduta straordinaria, su proposta del consigliere Gabriele Iuliano, ha approvato una mozione specifica con la quale si sottolinea l’importanza di accelerare la procedura così come richiesto dal Presidente.
Nell’incontro avuto alla Regione il 9 u.s. tra l’UNCEM, le CC.MM. e il delegato del Presidente della Regione Campania all’Agricoltura e Foreste, Avv. Franco Alfieri, il Presidente Angelo Rizzo ha sostenuto le buone ragioni della sua nota del 26 febbraio per andare incontro alle esigenze degli operai forestali. Alfieri ha assicurato tutta la collaborazione possibile sulla questione, poiché ha sottolineato che gli operai forestali stanno soffrendo una crisi economica che bisogna chiudere al più presto.
Sono dunque in corso alla Comunità Montana le attività tecnico-amministrative e contabili per adottare a breve gli atti finalizzati a pagare le due mensilità arretrate del 2011.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca
carabinieri_notte
Operazione dei carabinieri: recuperati attrezzi agricoli rubati

pompieri_notte
Ancora un bungalow a fuoco a Capaccio

treno_stazione_vallo
Fiamme sul treno diretto a Napoli, panico tra i passeggeri

Chiudi