Rissa e tentato omicidio: quattro arresti - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Rissa e tentato omicidio: quattro arresti

carabinieri-auto

Gli arresti sono avvenuti nella serata di ieri. I carabinieri sono dovuti intervenire su segnalazione di alcuni residenti.

Rissa e tentato omicidio: quattro arresti

Gli arresti sono avvenuti nella serata di ieri. I carabinieri sono dovuti intervenire su segnalazione di alcuni residenti.

Nella serata di ieri, ad Olevano sul Tusciano, i Carabinieri della locale Stazione e della Compagnia di Battipaglia, a conclusione di intensa attività investigativa, hanno tratto in arresto, per rissa, le seguenti persone, tutte residenti del posto:

• M.L., 34enne, operaio;

• A.C., 26enne, commerciante;

• S.P., 23enne, impiegato,

nonché, per tentato omicidio, il pluripregiudicato Costantino ONESTI, 65enne sempre di Olevano sul Tusciano.

I Carabinieri, allertati da richiesta telefonica pervenuta, nel tardo pomeriggio, da alcuni residenti del luogo, si portavano presso l’abitazione dell’ONESTI ove, poco prima, era avvenuta una violenta lite fra questi ed i citati giovani, nel corso della quale il pregiudicato si era scagliato nei loro confronti colpendoli con un coltello.

Nello specifico, come scrupolosamente ricostruito dai militari, la rissa era scaturita dalle critiche mosse dal 65enne all’indirizzo dei tre giovani, responsabili, a detta dell’uomo, di essere transitati a velocità sostenuta, a bordo della loro autovettura, fuori la sua abitazione, sì da rappresentare un pericolo all’incolumità sia sua che degli animali domestici di sua proprietà.

Le parti, tutte reperite nell’immediatezza dei fatti, venivano accompagnate presso l’ospedale di Battipaglia e riscontrate affette da ferite lacero contuse e contusioni varie, giudicate guaribili fra i sette ed i quindici giorni di cure, con il solo 34enne che veniva ricoverato in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, a causa delle lesioni riportate al collo ed all’emitorace sinistro.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime detentivo

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
Una veduta di Santa Maria da Castellabate
Un manifesto per “La Festa del Pescato di Paranza”, al via il concorso d’idee

sapri_panorama
Cittadinanzattiva Golfo di Policastro: rinnovate le cariche

www.fahmy.tk
Bcc Monte Pruno: protocollo d’intesa a sostegno delle imprese locali

Chiudi