Accusato di aver picchiato e sequestrato il fidanzatino della figlia, rinviato a giudizio - Info Cilento
Concessionaria Autosala
Casa San Pio
Cronaca

Accusato di aver picchiato e sequestrato il fidanzatino della figlia, rinviato a giudizio

tribunale_vallo

I fatti risalgono al 2014: protagonista un ragazzino di 12 anni.

Accusato di aver picchiato e sequestrato il fidanzatino della figlia, rinviato a giudizio

I fatti risalgono al 2014: protagonista un ragazzino di 12 anni.

MONTECORICE. E’ accusato di aver picchiato e sequestrato un ragazzino di appena 12 anni. Per questo il Gup del tribunale di Vallo del Lucania ha rinviato l’uomo a giudizio. I fatti risalgono al 2014. Un ragazzo all’epoca 12enne, originario di Agnone Cilento, frazione di Montecorice fu malmenato dal padre della sua fidanzatina che non condivideva la relazione. A quel punto, raccontano le cronache, il ragazzo fu preso a ceffoni e calci: il 12enne si diede alla fuga ma l’uomo lo raggiunse nei pressi di uno strapiombo minacciando di lanciarlo nel vuoto tenendolo per il collo. Sono stati alcuni passanti a scongiurare il peggio.

L’uomo è ora accusato di sequestro di persona, lesione personale e minaccia di morte su un minore di anni 14.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, In Primo Piano
tagada
La questione del carcere di Sala Consilina approda anche su La7

ascea_panorama2
Ascea: lavori antierosione fermi al palo

pinopalmieri
Il sindaco di Roscigno Pino Palmieri ospite de “L’Arena” di Massimo Giletti

Chiudi