Ventimila libri in dono ai piccoli comuni cilentani. Ecco l’iniziativa

Il progetto “Biblioteca diffusa” parte dalla Fondazione Gianbattista Vico

PERDIFUMO. La Fondazione Giambattista Vico regala circa 20.000 libri alle biblioteche dei piccoli comuni cilentani grazie al progetto “Biblioteca diffusa”.
Beneficiari dell’iniziativa sono Torchiara, Gioi, Salento, Moio della Civitella, Orria e Perito.
«E’ un’operazione di grande caparbietà e sacrificio quella che stiamo cercando di porre in essere- dice Claudio Aprea, direttore della Fondazione Giambattista Vico- Il territorio di necessita di una leva culturale per far si che le filiere economiche possano ripartire ed essere ricongiunte ad un substrato storico-antropologico che non può essere smarrito. A Torchiara, il palazzo baronale recentemente restaurato, grazie anche alla Fondazione Vico, diventerà un centro importante del progetto “Biblioteca diffusa”»
La maggior parte dei volumi donati ai comuni sono libri storici datati ‘700-‘800, altri fanno parte della sezione contemporanea, di notevole prestigio.
Saranno catalogati nel sistema SBN nazionale.
«Speriamo che questo sia uno dei momenti per la rinascita del territorio. Il depauperamento del luogo dev’essere arrestato dalla cultura»- conclude Aprea

CONTINUA A LEGGERE
blank

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it