AttualitàIn Primo Piano

10 famiglie della diocesi di Teggiano-Policastro accoglieranno 10 rifugiati

Per 6 mesi 10 rifugiati saranno accolti in 10 famiglie del territorio della Diocesi di Teggiano-Policastro

Al via “ Protetto. Rifugiato a Casa Mia” un progetto di accoglienza e integrazione che vede insieme come protagonisti rifugiati e famiglie.

“Protetto. Rifugiato a Casa Mia” è coordinato da Caritas Italiana e sul territorio della Diocesi di Teggiano-Policastro vedrà la supervisione della Caritas diocesana attraverso la figura di un operatore diocesano.

La Caritas diocesana di Teggiano-Policastro già da alcune settimane ha avviato una prima fase di monitoraggio per poter individuare 10 beneficiari e 10 famiglie accoglienti. I beneficiari dovranno essere cittadini stranieri titolari di un permesso di soggiorno definitivo, potranno essere singoli o nuclei familiari.
Nello specifico, ci si rivolgerà soprattutto a coloro in uscita dai circuiti di accoglienza ordinaria (Cas – Centri di Accoglienza Straordinari e SPRAR –Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) in essere sul territorio diocesano.

L’accoglienza vera e propria tra alcuni beneficiari e alcune famiglie già individuati verrà avviata già a partire dalla prossima settimana.
Dopo i primi colloqui conoscitivi, la famiglia e il direttore della Caritas diocesana firmano l’accordo di accoglienza. I beneficiari potranno essere accolti nell’abitazione dove risiede la famiglia tutor, presso locali parrocchiali o presso istituti religiosi.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it