Riconosciuto il cadavere dell'uomo ritrovato in mare a Castellabate - Info Cilento
Casa San Pio
Spazio Disponibile
Scuola Nuova
Cronaca

Riconosciuto il cadavere dell’uomo ritrovato in mare a Castellabate

Come anticipato il corpo dell’uomo recuperato in mare questa mattina è del pescatore Rosario Brancaccio, scomparso l’8 dicembre scorso.

Riconosciuto il cadavere dell’uomo ritrovato in mare a Castellabate

Come anticipato il corpo dell’uomo recuperato in mare questa mattina è del pescatore Rosario Brancaccio, scomparso l’8 dicembre scorso.

E’ di Rosario Brancaccio il corpo recuperato in mare nella zona Lago di Castellabate. L’uomo era disperso dal giorno dell’Immacolata. Le forze dell’ordine lo avevano cercato per diversi giorni senza trovarne traccia.

L’uomo, un napoletano di 69 anni, nel pomeriggio dell’8 dicembre, insieme ad Elio Antonio Villacidro, 80 anni, aveva affittato un gozzetto al Borgo Marinari. I due pescatori si erano allontanati senza fare più ritorno.

Il corpo dell’80enne fu ritrovato dopo due settimane a circa 12 miglia nautiche Nord/Est dall’isola di Ventotene. Di Brancaccio, invece, fino ad oggi, nessuna traccia. L’identificazione non è stata semplice a causa dell’avanzato stato di decomposizione del cadavere.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Cronaca, In Primo Piano
Auto dei vigili senza assicurazione, dal comune: “A Capaccio tutto in regola”

Morte di Carlo Fulvio Velardi: tutto rinviato al 18 marzo

Scuola senza riscaldamento e internet, consigliere scrive alla Provincia

Chiudi