15enne morto nel Cilento: oggi l'udienza preliminare - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cronaca

15enne morto nel Cilento: oggi l’udienza preliminare

15enne morto nel Cilento: oggi l’udienza preliminare

Era il 16 luglio del 2011 quando il 15enne Carlo Fulvio Velardi morì precipitando in un dirupo a seguito del cedimento di una staccionata.

Il ragazzo si trovava in zona Punta Licosa a Castellabate dove sono tipiche le pareti a strapiombo sul mare. Secondo l’accusa la staccionata cedette perché «deteriorata dall’assenza di manutenzione, in una zona di proprietà privata ma aperta all’uso pubblico». Dopo oltre 4 anni dalla tragedia, è in programma quest’oggi l’udienza preliminare del processo presso il Tribunale di Vallo della Lucania. A presiedere la seduta il Giudice dell’Udienza Preliminare Valeria Campanile che vaglierà le posizioni degli indagati per i quali è stato chiesto il rinvio a giudizio. Le indagini sono state condotte nell’ultima fase dal Procuratore Giancarlo Grippo. Alla sbarra andranno il proprietario della strada ove si verificò il fatto, i responsabili dell’ufficio manutenzione e dell’ufficio di polizia municipale di Castellabate, il responsabile del servizio tecnico e i dipendenti della Comunità Montana che installarono la staccionata. Secondo l’accusa, «incompetenza tecnica e colpevoli omissioni» sono alla base della morte del 15enne. «L’unico fine del processo non deve essere di trovare il colpevole o i colpevoli – spiegano dalla famiglia, costituitasi parte civile – ma un invito a riflettere e fare autocritica sul dovere di custodia e mantenimento in sicurezza di uno dei territori più belli al Mondo».

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Cronaca, In Primo Piano
Visita in Provincia per il neo Prefetto di Salerno Salvatore Malfi

Yele, Bruno: la verità dei fatti? Ve la racconto io

Sanità nel Cilento: i sindaci propongono un sistema hub e spoke. Ecco cos’è

Chiudi