L'Università di Salerno stringe nuovi accordi con gli atenei cinesi - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

L’Università di Salerno stringe nuovi accordi con gli atenei cinesi

L’Università di Salerno stringe accordi con gli ateneri cinesi. Ultima tappa a Taiwan.

L’Università di Salerno stringe nuovi accordi con gli atenei cinesi

L’Università di Salerno stringe accordi con gli ateneri cinesi. Ultima tappa a Taiwan.

Continuano gli impegni in Estremo Oriente dell’Università di Salerno che, dopo la tappa a Pechino, fa visita alle università di Taiwan.
Lo scorso lunedì la delegazione italiana, guidata dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini, ha raggiunto Pechino per l’apertura ufficiale della manifestazione “China-Italy Science, Technology & Innovation 2015″, cui hanno preso parte 160 istituzioni tra università, enti di ricerca e imprese. In Cina, la delegazione di Salerno, al seguito del Ministro, ha partecipato al convegno tematico sulla Sostenibilità globale, presentando i dati dell’Ateneo salernitano sul versante dell’efficienza energetica e delle soluzioni progettuali a basso impatto ambientale adottate per i campus di Fisciano e Baronissi.
Dopo Pechino, la delegazione Unisa ha raggiunto Taiwan dove, nel corso della giornata di ieri, il Rettore Aurelio Tommasetti ha incontrato il Rettore della National University of Kaohsiung, Jow-Lay Huang, per la sottoscrizione di un protocollo di intesa (accordo MoU – Memorandum of Understanding) tra le due università con l’obiettivo di avviare programmi di cooperazione scientifica e di scambio culturale.

Nella giornata odierna, il gruppo di rappresentanza dell’Università di Salerno è stato ospite presso la Chang Jung Christian University (CJCU) a Tainan City. Dopo la visita presso le strutture del campus, il Rettore Tommasetti ha incontrato il Presidente Yung-Lung Lee per la firma dell’accordo quadro tra UNISA e la CJCU.
“Con gli incontri istituzionali programmati in questi giorni a Taiwan nascono opportunità concrete di collaborazioni stabili per i nostri studenti e i nostri docenti. In questi paesi, che fanno del senso dell’ospitalità il loro punto di forza, ci sono tutte le condizioni per realizzare stabili collaborazioni nell’ottica dell’internazionalizzazione e dell’interdisciplinarietà”- ha dichiarato Tommasetti.
Il tour della delegazione dell’Università di Salerno prosegue domani quando, alla presenza del Ministro della Ricerca di Taiwan, il rettore Tommasetti parteciperà in qualità di Co-chair onorario alla conferenza “TAAI 2015 – Conference on Technologies and Applications of Artificial Intelligence”

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Attualità
Accertamento dell’invalidità civile: si lavora per nuovi sedi nel Cilento e Diano

Impianto biomasse a Capaccio, no del Mibac

Gemellaggio Agropoli-Manizales, Alfieri: importante per economia e turismo

Chiudi