Capaccio ricorda Nunzio Daniele, storica guida turistica di Paestum - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Capaccio ricorda Nunzio Daniele, storica guida turistica di Paestum

Nell’ambito della diciottesima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, domani, domenica 1 novembre, alle 10.30, si terrà l’incontro dal titolo “Ricordando Nunzio Daniele”.

Capaccio ricorda Nunzio Daniele, storica guida turistica di Paestum

Nell’ambito della diciottesima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, domani, domenica 1 novembre, alle 10.30, si terrà l’incontro dal titolo “Ricordando Nunzio Daniele”.

Un appuntamento nel corso del quale gli amici di Nunzio Daniele, storica guida turistica di Paestum, scomparso alcuni mesi fa, ricorderanno la sua figura.
L’amministrazione comunale di Capaccio, che ha fortemente voluto questo momento per ricordare uno dei cittadini di maggiore cultura del territorio, consegnerà ai familiari una targa in suo ricordo. Non a caso è stata scelta la Borsa di Paestum, perché Nunzio Daniele conosceva la zona archeologica di Paestum come pochi altri, l’aveva raccontata nei suoi libri, non smetteva mai di appassionarsi e di fare appassionare i turisti a Paestum.

Nato a Capaccio nel 1942, aveva iniziato la sua attività di guida turistica nel febbraio del 1973, quando Paestum era meta ancora di pochi turisti. La sua passione per il mondo antico era iniziata fin dai tempi delle superiori, quando frequentava il liceo classico. Successivamente si era laureato in scienze politiche e aveva viaggiato tanto. «Ho avuto la gioia di tenere conferenze su Paestum e il suo patrimonio storico in molte università, soprattutto statunitensi. – raccontava nella biografia sul suo sito – La gente, ovunque, mi ha accolto con grande calore umano permettendomi di fare delle esperienze grandiose». Oltre all’italiano parlava ben tre lingue: inglese, francese e tedesco. Andava orgoglioso di una piccola parte che il regista Silvio Soldini gli diede in un suo film, “Pane e tulipani”, nel 1999. Una parte piccola ma molto importante: nella sua veste di guida turistica tra i templi di Paestum, proprio nella parte iniziale del film.
Nel corso della sua vita ha svolto anche attività politica, è stato assessore e consigliere comunale del Comune di Capaccio.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Attualità, In Primo Piano
Assessore “licenziato” per un post su Facebook: “Ho solo detto la verità”

Disagi in Cilento per il maltempo. Comuni isolati

Cilento: tentato furto in farmacia

Chiudi