Capaccio, centrale a biomasse: si attende parere dell’Istituto Superiore di Sanità

Sarà il parere dell’Istituto Superiore di Sanità a stabilire se l’impianto a biomasse potrà essere realizzato a Capaccio.

Il Consiglio dei Ministri ha chiesto il parere dell’Istituto Superiore di Sanità sulla compatibilità dell’impianto a biomasse con la tutela della salute pubblica. Questa la decisione presa nell’ultima riunione. La centrale dovrebbe sorgere il località Sorvella-Sabatella ma da mesi incontra la ferma opposizione di cittadini, associazioni, imprese agricole e dell’amministrazione comunale. La decisione sulla sua realizzazione, quindi è stata demandata al consiglio dei ministri che ora attende un parere fondamentale per decidere le sorti dell’impianto. Nei mesi scorsi una delegazione di cittadini e amministratori locali fu anche ricevuta a Roma per esprimere il proprio no all’inceneritore.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.