Uccise la moglie spaccandole una sedie in testa: condannato a 12 anni - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Uccise la moglie spaccandole una sedie in testa: condannato a 12 anni

tribunale

Uccise barbaramente la moglie dopo aver scoperto un tradimento, poi tentò di disfarsi del corpo. La Corte d’Appello conferma la condanna per Yordan Koled.

Uccise la moglie spaccandole una sedie in testa: condannato a 12 anni

Uccise barbaramente la moglie dopo aver scoperto un tradimento, poi tentò di disfarsi del corpo. La Corte d’Appello conferma la condanna per Yordan Koled.

CASTELNUOVO CILENTO. La Corte d’Assise d’Appello ha confermato la condanna a 12 anni di reclusione per Yordan Koled, l’uomo di origine bulgara che nel 2013 confessò l’omicidio della moglie Violeta Ganeva. Movente dell’omicidio un tradimento della donna. La 48enne era stata massacrata di botte e il suo cadavere abbandonato in località Cerrito, a Vallo Scalo. Quando il corpo fu ritrovato si pensò ad un incidente, ad un investimento da parte di un pirata della strada. Invece i carabinieri, dopo una perquisizione nella casa dove la coppia viveva con il figlio 18enne, trovarono tracce di sangue e una sedie rotta, la stessa che Yordan Koled usò per colpire la vittima alla testa. L’uomo, che lavorava in un cantiere edile a Pioppi, fu arrestato e poco dopo confessò.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
ciro_troccoli
Camerota, Romano nomina il nuovo assessore: è Ciro Troccoli

carabinieri
Guida sotto l’effetto di droga e provoca incidente mortale

cilentana_frana
Cilentana shock: i piloni cedono, la strada resta chiusa!

Chiudi