Agropoli, ecco i servizi presenti sulle spiagge Bandiera Blu - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Agropoli, ecco i servizi presenti sulle spiagge Bandiera Blu

Bandiere-Blu
Agropoli, ecco i servizi presenti sulle spiagge Bandiera Blu

AGROPOLI. “Il riconoscimento della Bandiera Blu non è casuale, perché viene conferito alle località costiere che rispettano rigidi parametri internazionali in materia di politiche ambientali e turistiche”. Parole del sindaco di Agropoli, Franco Alfieri, che attraverso una nota ha voluto riassumere i servizi presenti sulle spiagge della città.

Massima attenzione è sulla sicurezza in mare con un servizio di sorveglianza con bagnino a terra con postazione fissa, gestito per i mesi di luglio e agosto dalla Cooperativa Sociale Margiotta, mentre nei periodi dal 15 al 30 giugno e dall’1 al 15 settembre il servizio è assicurato dai bagnini volontari di protezione civile, per un totale di 6 postazioni: Trentova (1), Marina (1), Licina (1), San Marco (2) e Lido Azzurro (1), quest’ultima aggiunta in più rispetto agli anni precedenti. I controlli e i soccorsi, però, avvengono anche grazie agli acquascooter e a colonnine mobili di chiamata di emergenza in tratti di costa rocciosa difficilmente raggiungibili.

Per la raccolta rifiuti, invece, sono attive 6 postazioni per la differenziata, costituite ognuna da n. 4 secchi (vetro, indifferenziato, multimateriale, umido). Di queste 6 postazioni, due sono dotate di palo e bandiera di segnalazione, oltre ad essere presenti singoli secchi in corrispondenza delle discese a mare. Ancora, a disposizione degli utenti, esistono 5 postazioni per servizi igienici per le spiagge libere composte, ognuna, da un bagno per disabili, un bagno donna, un bagno uomo e così dislocate: Trentova (1), Marina (1), Lido Azzurro (1), lungomare San Marco (2). Per i disabili, invece, sono presenti sul Lungomare San Marco, passerelle con moduli in legno e/o pvc per accesso disabili.

Attivo anche un servizio di segnalazione delle aree pericolose: nella zona del Lido Azzurro, è presente una rete con cartelli per area non utilizzabile in corrispondenza molo parallelo corso fiume Testene; a San Francesco una rete di protezione, con cartelli di pericolo, divieto, segnalazione, per delimitare i tratti di costa rocciosa su cui vige il divieto di balneazione per pericolo di caduta massi.

Il comune inoltre ha posizionato sul Lungomare San Marco diversi punti con pedane lavapiedi in prossimità delle scale e/o rampe di accesso all’arenile e a breve si provvederà al Lido Azzurro e a Trentova; installato un ponte in legno per attraversamento pedonale sponde fiume Testene. Infine per quanto riguarda il problema alghe è in arrivo rete galleggiante da posizionare all’imbocco del bacino del lido Azzurro per impedire ulteriori spiaggiamenti di Posidonia Oceanica.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
gioi_centro
A Gioi un incontro su “Alimentazione e ambiente”

Vibonati_Panorama
Vibonati, ok all’approvazione del preliminare Puc

milillo_serafino
Ignazio Milillo nuovo presidente del Rotary Club Paestum Centenario

Chiudi