Castellabate: atti contro la legge, la minoranza chiede lo scioglimento del consiglio - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Castellabate: atti contro la legge, la minoranza chiede lo scioglimento del consiglio

castellabate_piazzalucia

CASTELLABATE. I consiglieri di minoranza Marco Rizzo, Costabile Maurano, Francesco Durazzo e Antonio Florio durante l’ultimo consiglio comunale, in occasione della discussione sul Consuntivo 2014. hanno denunciato la scarsa trasparenza dell’Amministrazione Spinelli, che non fornisce gli atti richiesti dai consiglieri comunali proibendo loro l’accesso alla contabilità pubblica.

Castellabate: atti contro la legge, la minoranza chiede lo scioglimento del consiglio

CASTELLABATE. I consiglieri di minoranza Marco Rizzo, Costabile Maurano, Francesco Durazzo e Antonio Florio durante l’ultimo consiglio comunale, in occasione della discussione sul Consuntivo 2014. hanno denunciato la scarsa trasparenza dell’Amministrazione Spinelli, che non fornisce gli atti richiesti dai consiglieri comunali proibendo loro l’accesso alla contabilità pubblica.

Nonostante questo, dalla documentazione – denunciano i consiglieri d’opposizione – è stato possibile constatare un disavanzo di amministrazione di euro 144.685,25 e lo sforamento del patto di stabilità per un importo di euro 948.608,89 . “Nonostante il continuo utilizzo di anticipazione di cassa ordinaria e straordinaria nonché l’utilizzo di risorse derivanti da sottofondi vincolati e addirittura l’utilizzo dei soldi dell’ambito Salerno 8 – scrivono in una nota Rizzo, Maurano, Durazzo e Florio – i debiti del Comune di Castellabate, alla data del 6 maggio 2015, ammontano a euro 12.462.419,65 (Dodici milioni e Quattrocentosessantadue mila e Quattrocentodiciannove euro)”.

“Pertanto – aggiungono – il sindaco Spinelli racconta favole alla stampa e ai cittadini presentando un rendiconto non veritiero. Inoltre i consiglieri comunali, nella stessa seduta consiliare, hanno fatto notare debiti fuori bilancio occultati fra le fatture giacenti presso gli uffici comunali, che, alla data del 6 maggio 2015, ammontano ad euro 6.079.734. Altra pratica diffusa dell’Amministrazione Spinelli è la liquidazione con semplice determina dei Responsabili dei Servizi , scavalcando di fatto la competenza del Consiglio Comunale. Tali liquidazioni, presentati come debiti fuori bilancio, nell’anno 2014 ammontano a 1.377.927,29 euro.”

“L’unica certezza dell’allegra gestione dell’attuale maggioranza – sottolineano ancora i consiglieri di minoranza – è l’aumento in modo esponenziale dei debiti del Comune, che stanno impoverendo le condizioni di vita della popolazione e andranno a ipotecare il futuro delle nuove generazioni”. Di qui, “visto che il Consiglio Comunale di Castellabate sta compiendo atti contrari alla Costituzione e gravi e persistenti violazioni di legge” i consiglieri comunali di minoranza hanno chiesto “l’intervento del Prefetto di Salerno e del Ministero dell’Interno per lo scioglimento del Consiglio Comunale al fine di non arrecare danni gravissimi ed irreparabili all’intera popolazione del Comune di Castellabate”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Politica
sapri_municipio
Sapri, salta il consiglio comunale: è polemica. Nel pomeriggio la seconda convocazione

ospedale_polla_pronto_soccorso
Importante intervento al “Curto” di Polla, esportato tumore di 5kg

ambulanza_humanitas
Ritrovato straniero ferito a bordo strada

Chiudi