“Un albero per ogni nato”, Castellabate festeggia 94 bebè - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

“Un albero per ogni nato”, Castellabate festeggia 94 bebè

castellabate_panorama

Sarà una grande festa dei neonati e dell’ambiente quella che si svolgerà sabato prossimo (23 maggio 2015) a partire dalle ore 18,30 in piazza Lucia a Santa Maria di Castellabate.

“Un albero per ogni nato”, Castellabate festeggia 94 bebè

CASTELLABATE. Sarà una grande festa dei neonati e dell’ambiente quella che si svolgerà sabato prossimo (23 maggio 2015) a partire dalle ore 18,30 in piazza Lucia a Santa Maria. L’appuntamento è con “Un albero per ogni nato”, l’iniziativa che il Comune di Castellabate realizza per salutare i bambini che sono venuti al mondo nell’anno precedente. In caso di pioggia la manifestazione si svolgerà presso la casa di ospitalità Santa Scolastica.
In questa edizione dell’evento saranno accolti ufficialmente nella comunità i 94 nati del 2014. Ai genitori di ciascun bebè sarà assegnata una pianticella di cui prendersi cura.
Durante la cerimonia, il sindaco Costabile Spinelli consegnerà ai genitori una particolarissima “carta d’identità” con i dati del bambino e le informazioni sull’albero, mentre la Bcc dei Comuni cilentani donerà alle famiglie dei bimbi un libretto di risparmio a nome del piccolo con una cifra simbolica.

«Ogni alberello simboleggia una nuova vita che sboccia – spiega il consigliere delegato Umberto Giannella – I nostri bambini potranno crescere armoniosamente, se sono tutelati e protetti, proprio come avviene con un fiore o con un albero. Con questa iniziativa, dunque, vogliamo promuovere il rispetto dell’infanzia, di pari passo con la salvaguardia della natura che costituisce una risorsa preziosissima del nostro paese».

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
montesano
Dalla Regione ok al metanodotto Snam

carabinieri_auto1
Gli promettono documenti falsi e poi lo pestano. Denunciati due indiani

enel_intervento
Danni a cabine dell’Enel: comuni senza corrente elettrica

Chiudi