AttualitàIn Primo Piano

A Castel San Lorenzo una statua “celebrerà” l’amore

CASTEL SAN LORENZO. “Una storia d’amore”, Sarà intitolata così la statua che ben presto verrà realizzata in onore di Luigi Peduto e Mokrina.

”E’ una cosa a cui tengo molto – afferma il sindaco Gennaro Capo – L’impegno dell’amministrazione è quello di andare a prendere la copia autentica della statua che sorge a Kiev e portarla a Castel San Lorenzo dove sarà collocata nella piazzetta che sorgerà davanti al costruendo plesso scolastico”.

A far conoscere la storia di Luigi Peduto, maresciallo di polizia finanziaria, deceduto, e Mokrina è stata una televisione ucraina grazie alla trasmissione “Aspettami”. I due si erano conosciuti durante la II Guerra Mondiale in un campo di concentramento austriaco. Dopo molti anni, durante i quali Luigi ha cercato, invano, di rintracciare Mokrina, i due si sono incontrati grazie alla televisione ucraina che si occupa di trovare persone scomparse in tutto il mondo. Successivamente, dopo essersi ritrovati, Luigi e Mokrina si sono visti spesso, in Ucraina o a Castel San Lorenzo. In loro onore, l’8 maggio del 2013, venne realizzata una statua raffigurante i due abbracciati e collocata in una piazza di Kiev. Il monumento è diventato un simbolo da visitare nella capitale ucraina, ed è amato sia dai kieviani che dai turisti di altre città. A distanza di due anni il produttore del programma “Zhdi menya/Aspettami” Denys Vozovych, è tornato a Castel San Lorenzo per uno speciale su questa storia.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it