Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Palinuro, l’appello di Fare Verde: riaprite gli accessi alle spiagge

Palinuro, l’appello di Fare Verde: riaprite gli accessi alle spiagge

Dall’anno scorso sono comparse a Palinuro due barriere corredate da cartelli tesi ad interdire di fatto l’accesso a due spiagge libere. La prima barriera, costituita da frasche, rami ed inizialmente filo di ferro, ha ostruito il viottolo che collegava da decenni la strada provinciale con la scogliera del mar Morto ed è corredata da un vistoso cartello con su scritto “ Stop –proprietà privata –non oltrepassare”.

Dall’anno scorso sono comparse a Palinuro due barriere corredate da cartelli tesi ad interdire di fatto l’accesso a due spiagge libere. La prima barriera, costituita da frasche, rami ed inizialmente filo di ferro, ha ostruito il viottolo che collegava da decenni la strada provinciale con la scogliera del mar Morto ed è corredata da un vistoso cartello con su scritto “ Stop –proprietà privata –non oltrepassare”.

La seconda barriera è una sbarra metallica corredata sa un cartello “ Pr.privata” e chiude l’accesso ad una spiaggia, adiacente lo stabilimento “Le dune”, su cui insiste un cartello comunale, fra l’altro a dimostrazione che almeno quella è rimasta spiaggia libera.

Pertanto Assunta Grippo, attuale presidente di Fare Verde Cilento, ha inviato un esposto al sindaco di Centola, al corpo forestale dello Stato, al Demanio marittimo, al presidente PNCVD e per conoscenza alla Procura della Repubblica per chiedere l’immediata riapertura dei due accessi al mare, chiusi l’anno scorso da privati, al fine di consentire la libera fruibilità delle spiagge e del mare.

Correlati

Top