Parroco cilentano rilascia i 10 comandamenti della campagna elettorale - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Parroco cilentano rilascia i 10 comandamenti della campagna elettorale

sangiovanniapiro
Parroco cilentano rilascia i 10 comandamenti della campagna elettorale

SAN GIOVANNI A PIRO. La campagna elettorale non è ancora entrata nel vivo eppure è già infuocata. Così il parroco di Scario, don Tonino Cetrangolo, ha deciso di scrivere i suoi personalissimi dieci comandamenti per una campagna elettorale pacifica e civile, affidando il suo messaggio ad un volantino. “Non desiderare la signora poltrona a tutti i costi – spiega Don Tonino al decimo comandamento, ripreso dal quotidiano Il Mattino – e’ necessario avere consapevolezza che amare il potere è meno nobile che poter amare il proprio territorio e la propria gente. Il seggio sia segno di un progetto di welfare sociale e non un illusorio segno di sistemazione a tempo indeterminato”. Al quinto comandamento asserisce che “non bisogna uccidere con l’arma della parola violenta, della chiacchiera offensiva e del pettegolezzo distruttivo coloro che hanno una parola diversa dalla propria, che bisogna imparare ad ascoltare anche altri punti di vista e poi fare un’oggettiva e pacata valutazione”. Al settimo “ non rubare, ovvero non estorcere consensi accordi, intese con manovre subdole e poco pulite oppure poco oneste che non serviranno a concretizzare e realizzare eventuali promesse”. Un decalogo che, almeno per il momento, non ha dato i frutti sperati. L’amministrazione uscente dovrebbe candidare a sindaco l’attuale vice Alberto Astone al posto del primo cittadino Maria Stella Giannì, al secondo mandato. La lista degli oppositori sarà invece capeggiata da Ferdinando Palazzo.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
ambulanza-notte
Due incidenti nella notte sulle arterie stradali cilentani, 3 giovani in ospedale

ambulanza
Scivola nella vasca da bagno, parroco salvato dopo 13 ore

albanella_panorama
Ad Albanella visita studenti francesi da Bailly-Romainvilliers

Chiudi