Polla: ecco l'autobus cardioprotetto

notizie

La sicurezza è in movimento grazie alle autolinee Curcio. Verrà presentato domani, infatti, l'innovativo Polla. progetto "Move Saving Life", per la realizzazione del primo autobus cardioprotetto, dotato di defibrillatori a disposizione non solo dei passeggeri dei pullman ma anche di persone all'esterno che hanno bisogno di soccorsi immediati. L'iniziativa è stata promossa da Autolinee Curcio di Polla in collaborazione con la Banca di Monte Pruno e il patrocinio delle regioni Campania e Basilicata.

 L'ambizioso progetto mira a dotare il 30% del parco ratabile dell'azienda di defibrillatore, strumento che verrà istallato anche presso il terminal della stazione FS di Polla che diventerà un punto Pad (pubblico accesso defibrillatore) fisso. Nella prima fase progettuale gli autobus cardio-protetti sono quelli impegnati per linee a lungo raggio e noleggio autobus per turismo della terza età e dei bambini/ragazzi. Ogni mezzo sarà dotato di defibrillatore semiautomatico con placche sia per adulti che pediatriche. Tutti i conducenti sono già abilitati all'uso dello strumento e hanno seguito anche dei corsi sulle tecniche di primo soccorso. 
La presentazione del progetto si terrà oggi presso il terminal bus Curcio di Polla. 

Interverranno Giuseppe Curcio delle autolinee Curcio, Antonio Pandolfo, della Bcc Monte Bruno, il sindaco di Polla Rocco Giuliano, il presidente dell'Anav Nicola Biscotti, Antonio Squillante, direttore generale dell'Asl Salerno, Aldo Berlinguer, assessore ai trasporti della Basilicata, Sergio Vetrella, assessore ai trasporti della Campania. L'incontro sarà moderato da Massimo Calenda, giornalista Rai, la presentazione del progetto sarà a cura del direttore scientifico Corrato de Martino, anestesista e rianimatore.

Scopri il nostro ChatBot
Commenti
Top
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Linkedin