E' allarme depuratori nel Cilento


Un'analisi della Codacons Campania ha fornito dei dati allarmanti circa lo stato dei depuratori cilentani. Secondo il "Dossier Cilento", inviato in questi giorni anche al Ministero dell'Ambiente e all'Unesco, ben 37 comuni inclusi nel Parco utilizzano dei depuratori non a norma.

Stando ai dati ricavati dall'Arpac sulla depurazione dei reflui, ''25 comuni utilizzerebbero impianti sprovvisti delle necessarie autorizzazioni, mentre undici sarebbero completamente privi di impianti di depurazioni e uno solo risulterebbe in fase istruttoria''. Nei prossimi giorni, il Codacons avviera' l'iter necessario per acquisire tutta la documentazione relativa ai depuratori fuorilegge.

Scopri il nostro ChatBot
Commenti
Top
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Linkedin