eSports in Italia: la versione digitale dello sport continua ad avere successo

Gli eSports continuano ad avere successo in Italia tanto che secondo le statistiche recenti possono vantare oltre 1 milione e mezzo di appassionati di cui 450mila su base quotidiana. Proprio come sta accadendo nel resto del mondo, anche in Italia la versione digitale dello sport sta avendo dei risultati estremamente positivi, con sempre più persone che dedicano parte del loro tempo libero a questa attività.

blank

La diffusione degli eventi su emittenti televisive come Sky e piattaforme di streaming, prima fra tutte Twitch, ha sicuramente aiutato il settore e attualmente sempre più società stanno investendo e sponsorizzando i gamer. Nel mondo del calcio, ad esempio, i gamer stanno ricevendo contratti dai club di Serie A proprio come se fossero dei calciatori.

Che cosa sono gli eSports?

Anche se il fenomeno si sta diffondendo, intorno agli eSports è correlata ancora tanta confusione, soprattutto su ciò che può essere definito eSports. Alcuni pensano che si tratti solo di versioni digitali degli sport tradizionali come calcio o pallacanestro, mentre altri pensano che tutti i videogiochi possano essere eSports.

Per chiarire la questione, possiamo dire che è vero che gli eSports sono sempre dei videogiochi, tuttavia non ogni videogioco può essere considerato eSport. Se prendiamo un gioco digitale tipicamente “single player” come le slot machine online si comprende che non può mai diventare un eSport perché manca la componente competitiva, cioè delle funzionalità che permettono ad un giocatore di sfidare e poter influenzare l’attività di gioco di un altro.

In questo senso, il multiplayer è assolutamente fondamentale per ogni eSport. Oltre a questo, devono essere presenti dei modi per poter determinare una prestazione migliore o peggiore rispettivamente propria e degli sfidanti in modo arbitrario. Quando sono presenti queste funzioni, possiamo parlare di un videogioco come eSport, e questo spiega anche perché alcuni titoli fantasy e sparatutto rientrino nella categoria.

Videogiochi più seguiti in Italia

L’Italia non genera ancora gli stessi numeri di nazioni come la Corea del Sud dove intere famiglie si riuniscono davanti alla televisione o il computer per seguire le competizioni di livello nazionale e internazionale, tuttavia, i numeri del mercato sono soddisfacenti e possono essere identificati videogiochi che hanno un maggiore impatto rispetto di altri. Ecco quali sono:

FIFA. Il calcio è il primo sport in Italia per numero di appassionati per cui non sorprende che molti tifosi stiano iniziando a seguire anche le competizioni organizzate sulla versione virtuale. La stessa Lega Serie A possiede una versione completamente digitale della competizione a cui partecipano i gamer di quasi tutte le squadre italiane principali normali. La competizione è organizzata sia su FIFA che su PES, tuttavia, i numeri del primo titolo sono leggermente superiori rispetto al secondo.

Fortnite. Questo gioco battle royale sparatutto richiede abilità e attenzione particolare, motivo per cui le competizioni organizzate sul titolo stanno conquistando sempre più appassionati. Fortnite ha una fanbase particolarmente solida in Italia, tanto che su 10mila canali Twitch italiani, circa un quarto sono dedicati a streaming di questo gioco, a dimostrazione della grandezza del fenomeno. Le persone non solo si divertono a giocare, ma guardano anche gamer professionisti sfidarsi nei tornei internazionali.

League of Legends. Questo titolo può essere considerato uno dei più importanti in termini di diffusione degli eSports. Fin dal 2009, anno di presentazione del gioco, il titolo ha conquistato migliaia di giocatori. Oggi, le competizioni di livello mondiale trasmesse su canali ufficiali importanti tengono incollati i fan, rendendo League of Legends il videogioco di strategia con più seguaci italiani.

Ricapitolando, gli eSports in Italia stanno rapidamente conquistando un’ampia fetta di mercato e nel futuro prossimo potrebbero anche raggiungere i livelli dello sport tradizionale.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it