Nuova Elite
Serie BSport

Salernitana, in attesa di Cerci col Pescara si punta Jallow

Abbonamenti flop, mercato ancora in corso: la stagione dei granata è alle porte ma sono ancora molti i punti interrogativi.

È una Salernitana che esce con le ossa rotte quella reduce dal match di Coppa Italia con il Lecce. Allo Stadio Via Del Mare il risultato è di 4 a 0 per i salentini, con doppietta di Lapadula e sigilli di Falco e Majer. Ma rabbia e delusione devono essere smaltiti in fretta: sabato prossimo, alle 18.00, si inizierà a fare sul serio.

La prima di campionato contro il Pescare è un appuntamento da vivere con la giusta concentrazione e con il giusto dinamismo, per questo Giampiero Ventura ha chiamato a raccolta i suoi e li ha spronati in vista del debutto. Quando mancherà sicuramente Alessio Cerci, il fiore all’occhiello della campagna acquisti granata, che sta ancora lavorando a parte per tornare in piena condizione fisica. In avanti allora spazio ancora alla coppia composta da Jallow e Giannetti, mentre proprio dal Lecce potrebbe arrivare un nuovo rinforzo per il reparto offensivo. Si tratta del classe ‘91 Andrea La Mantia, prima punta, giocatore molto abile nel gioco aereo e dotato di gran fisico, caratteristiche che ne fanno la classica boa su cui fare affidamento in condizioni di difficoltà.

Magari servirà proprio un colpo simile per far tornare l’entusiasmo in una tifoseria delusa e distaccata. Lo dicono i numeri della campagna abbonamenti: se l’anno scorso si erano superate le 4 mila tessere, quest’anno, con il campionato alle porte, si è a malapena superata quota mille. Ci sarà tempo fino a venerdì 23 per abbonarsi, dal giorno dopo si farà sul serio.

E la sfida si prospetta ostica ed equilibrata. Le quote di questo match vedono infatti il segno 1 bancato 2.65, il pareggio a 2.90 e un 2 a 2.85. Squadre simili, valori vicini. Bisogna quindi rifugiarsi nelle statistiche per provare a capire verso dopo potrà soffiare il vento. Negli ultimi cinque scontri tra le due formazioni, i campani non hanno mai vinto, facendo registrare 3 vittorie del Pescara (2-0, 2-4 e 1-0) nelle ultime uscite. Il dato non cambia se ci si focalizza sulle partite giocate tra le mura amiche dell’Arechi: negli ultimi 10 scontri casalinghi contro gli abruzzesi sono solo tre le vittorie dei padroni di casa. La più recente è lontana ormai undici anni: aprile 2008. Una speranza per gli uomini di Ventura può essere data dal fatto che il Pescara, nella coda dello scorso campionato di Serie B, aveva iniziato a manifestare una vera e propria allergia alla trasferta: una sola vittoria nelle ultime 10 trasferte se si considera anche la recente sconfitta contro l’Empoli in Coppa Italia.

Numeri importanti, attraverso i quali vanno lette le possibili mosse dei due allenatori. Mister Zauri dovrebbe affidarsi ancora ad una formazione 100% italiana, con Tumminello in attacco. Ventura spera invece nella buona condizione di Jallow ed è pronto a giocarsi la carta Calaiò. Le ultime riserve saranno sciolte a breve. Finalmente l’attesa sta per finire.

Tags
Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it