Scandalo sanità, tre medici arrestati nel salernitano - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Scandalo sanità, tre medici arrestati nel salernitano

ospedale

L’accusa: avrebbero chiesto soldi ai malati di tumore per superare le liste d’attesa.

Scandalo sanità, tre medici arrestati nel salernitano

L’accusa: avrebbero chiesto soldi ai malati di tumore per superare le liste d’attesa.

SALERNO. I carabinieri del nucleo investigativo di Salerno stanno eseguendo nel salernitano e in altre province 4 provvedimenti cautelari emessi dal gip a carico di quattro medici dell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno per il reato di concussione, tra questi il primario di Neurochirurgia Luciano Brigante e il neurochirurgo Takanori Fukushima, che nell’ottobre del 2015 venne accostato da un quotidiano a Papa Francesco per una presunta visita medica poi smentita dal Vaticano. I provvedimenti rientrano nell’ambito di una inchiesta su un presunto giro di mazzette e liste d’attesa modificate proprio in tale reparto salernitano. Le indagini sono state avviate nel mese di maggio 2015 dopo la denuncia presentata ai carabinieri dal parente di una paziente ricoverata al nosocomio di via San Leonardo, sottoposta a un intervento alla testa e poi deceduta. Secondo le indagini, l’operazione chirurgica era stata preceduta dal versamento di una somma in denaro per accelerare i tempi in lista d’attesa.

 

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
ernestosica
Pontecagnano, a fuoco l’auto del sindaco. S’indaga sulle cause

piscina
Capaccio: scelto il nome della nuova piscina comunale

cocaina
24enne proveniente dal napoletano trovato in possesso di cocaina, arrestato

Chiudi