Reati prescritti. Il nipote del boss torna in possesso dei beni in Cilento - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cronaca

Reati prescritti. Il nipote del boss torna in possesso dei beni in Cilento

Concluso il processo per Francescantonio Fabbrocino, nipote del boss napoletano Mario. I reati sono prescritti.

Reati prescritti. Il nipote del boss torna in possesso dei beni in Cilento

Concluso il processo per Francescantonio Fabbrocino, nipote del boss napoletano Mario. I reati sono prescritti.

SALERNO. Si è concluso con la prescrizione il processo ai danni di Franescantonio Fabbrocino, nipote del boss napoletano Mario, soprannominato ‘o Gravunaro (il carbonaio). Era accusato di aver incassato dei contributi in favore delle piccole e medie imprese ma non dovuti. Secondo gli inquirenti Fabbrocino avrebbe percepito indebitamente circa tre milioni di euro. La Guardia di Finanza, in un’operazione del 2012, provvide a sequestrare un patrimonio di circa quarantamilioni di euro e ad accusarlo di truffa ai danni dello Stato. Il nipote del boss, da anni residente ad Agropoli, ha ora chiuso il processo per avvenuta prescrizione. Torna così nel possesso dei beni sequestrati tra cui un fabbricato e dei terreni siti nella frazione Santa Maria di Castellabate.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Cronaca, In Primo Piano
Maltrattamenti in famiglia: 33enne in manette

Furti in abitazione: 32 enne in arresto

Le storie dei reduci montesanesi delle guerra in un calendario. Domani la presentazione

Chiudi